Come affrontare la discriminazione LGBTQIA+ nelle tue relazioni

A cura di Relations Australia

La discriminazione è una cosa terribile da sperimentare, specialmente se proviene dai tuoi amici o dalla tua famiglia. Ecco come affrontare LgbtQioA+ discriminazione nelle tue relazioni.

Se ti identifichi come LgbtQioA+ , o come alleato, sappi che non dovresti mai essere discriminato. La discriminazione sul lavoro è contro la legge, ma cosa succede se avviene nelle tue relazioni personali? È spesso un territorio più oscuro e può essere difficile da navigare.

Purtroppo, 75% di LgbtQioA+ i giovani subiscono una qualche forma di discriminazione e 35% di LgbtQioA+ Gli australiani hanno subito abusi verbali negli ultimi 12 mesi. Questo dimostra quanto siamo lontani dalla fine LgbtQioA+ discriminazione come società.

Può essere utile capire cos'è la discriminazione e sapere come gestirla se si manifesta nelle tue relazioni.

Cos'è la discriminazione?

La discriminazione è quando sei trattato male o ingiustamente a causa di una caratteristica personale. Il trattamento iniquo dovuto alla tua identità sessuale o di genere è classificato come discriminazione. Questo tipo di trattamento non è mai accettabile: tutti meritano di ricevere dignità e rispetto.

Diversi tipi di discriminazione sessuale e di genere includono:

  • Transfobia: sentimenti o azioni negative nei confronti di qualcuno che è trans o di genere diverso, che potrebbe includere un deliberato errore di genere nei confronti delle persone (ad esempio chiamare una donna trans "lui" o anche "esso", nonostante la persona sappia che si tratta di una donna).
  • Omofobia: antipatia, paura o sfiducia nei confronti delle persone gay o lesbiche. L'omofobia può assumere la forma di insulti, esclusione o persino violenza.
  • Bifobia: abuso nei confronti di qualcuno che è attratto da più di un genere, anche quando la sua identità viene cancellata perché gli viene detto che la sua sessualità è "solo una fase" o per "scegliere da che parte stare".
  • Interfobia: la discriminazione intersessuale si verifica quando una persona è trattata meno favorevolmente di un'altra persona in una situazione simile perché quella persona ha caratteristiche fisiche, ormonali o genetiche che non sono né interamente femminili né interamente maschili; una combinazione di femmina e maschio; o né femmina né maschio.

Diversi tipi di discriminazione includono:

  • Discriminazione verbale: l'abuso verbale come insulti, pettegolezzi e parole offensive è la forma più comune di discriminazione. Ciò include fare "scherzi" che prendono di mira la sessualità o il genere di qualcuno o fare affermazioni o stereotipi ingiusti sull'identità di qualcuno.
  • Esclusione: escludere deliberatamente le persone da un evento o un'attività in base alla loro sessualità o genere. Questo può essere più nascosto, poiché la persona potrebbe non dirti perché sei stato escluso.
    Violenza fisica: violenza motivata da omofobia, transfobia, bifobia o interfobia.
  • Molestie e minacce abusive: includono azioni come sputi, gesti offensivi o minacce di violenza fisica o sessuale.

Come potrebbe LgbtQioA+ la discriminazione si manifesta nelle tue relazioni?

Tutte le discriminazioni sopra descritte possono aver luogo nelle relazioni personali ed è molto doloroso sperimentarle. In un certo senso, è più facile individuare un trattamento ingiusto basato sul tuo genere o sulla tua sessualità sul posto di lavoro che nelle tue relazioni personali.

La discriminazione sul posto di lavoro è contro la legge ed è spesso collegata al bullismo. Il Commissione australiana per i diritti umani ha alcune informazioni utili sulla navigazione discriminazione sul posto di lavoro.

Come denunciare la discriminazione LGBTQIA+ da parte di un amico o familiare

Se subisci discriminazioni LGBTQIA+ da parte di un amico o di un familiare, assicurati innanzitutto di prenderti cura di te stesso. Ciò potrebbe comportare l'uscita dalla situazione e il supporto di un altro amico, familiare o professionista della salute mentale.

Mentre alcune discriminazioni sono facili da individuare, altre volte sono più insidiose, ad esempio vengono espresse attraverso uno "scherzo" o un commento usa e getta. Se qualcuno dice qualcosa relativo al tuo genere o alla tua sessualità che ritieni offensivo, potresti dire qualcosa del tipo: "Quando hai fatto una battuta sulla mia sessualità, mi sono sentito a disagio. Per favore, non farlo di nuovo.

Anche se la battuta o il commento non riguarda te, puoi far sapere alla persona che ti senti a disagio quando dice cose del genere. Ovviamente, confrontati con la persona solo se ti senti sicuro di farlo – non metterti mai in pericolo se consideri la situazione potenzialmente pericolosa.

Cosa fare se la relazione ha un impatto negativo su di te

Se ti senti preso di mira o influenzato negativamente dalla relazione o dalla persona, è importante ottenere supporto. QVita può connetterti a LgbtQioUN-specifici servizi di consulenza, o ci sono modi in cui puoi cercare un file LgbtQioA+ servizio amichevole te stesso.

Non è sempre facile come eliminare quella persona dalla tua vita, soprattutto se è una famiglia, anche se questa è un'opzione se le cose si mettono davvero male. Puoi decidere di avvicinarti alla persona e dire loro come ti fanno sentire i suoi commenti o azioni discriminatori e vedere come reagiscono.

Se sono ricettivi e interrompono quei commenti o azioni, la relazione potrebbe iniziare a guarire. Se non si fermano o non riescono a vedere il problema con il loro comportamento, potrebbe essere necessario evitarli o ignorare i commenti.

Può aiutare a ricordare che il loro comportamento riguarda loro, non te. La discriminazione spesso deriva dall'insicurezza o dall'ignoranza della persona che manifesta quel comportamento. Ti meriti di essere circondato da persone che ti amano e ti sostengono e che accettano e celebrano la tua identità.

Ulteriori risorse contro la discriminazione

Se sei affetto da LgbtQioA+ discriminazione o problemi e stai cercando supporto o conosci qualcuno che potrebbe trarre vantaggio dai nostri servizi, Relationships Australia NSW ha una gamma di Disponibili servizi di supporto inclusivi per LGBTIQ.

Connettiti con noi

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le ultime notizie e contenuti.

Supportare il benessere della tua relazione

Scopri le ultime novità dal nostro Knowledge Hub.

How to Use ‘I’ Statements Instead of ‘You’ Statements During Difficult Conversations

video.Individui.Comunicazione

Come usare affermazioni in "io" invece di affermazioni in "tu" durante conversazioni difficili

Una buona comunicazione è la base per un buon rapporto. Le parole che condividi contano davvero. Ma come condividi...

Does Your Partner Feel More Like a Roommate? How You Got There – And What You Can Do About It

Articolo.Coppie.Comunicazione

Il tuo partner si sente più come un coinquilino? Come ci sei arrivato e cosa puoi fare al riguardo

Il tuo partner si sente più un compagno di stanza che un amante? Non sei solo. Le relazioni a lungo termine possono essere difficili:...

How to Combat Imposter Syndrome and Self-Doubt

video.Individui.Lavoro + denaro

Come combattere la sindrome dell'impostore e l'insicurezza

Spiegazione della sindrome dell'impostore e soluzioni semplici per aiutare a combattere i sentimenti di insicurezza sul lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Le relazioni Australia NSW saranno chiuse da Sabato 23 dicembre 2023 fino al Martedì 2 gennaio 2024.  

Clic qui per maggiori informazioni. 

Se sei in crisi, chiama Lifeline 13 11 14.

Le relazioni Australia NSW saranno chiuse da Sabato 23 dicembre 2023 fino al Martedì 2 gennaio 2024.  


Questa chiusura include tutti i centri locali, la sede centrale e il nostro team di assistenza clienti. Per qualsiasi richiesta durante questo periodo, inviare un'e-mail enquiries@ransw.org.au e un membro del nostro team ti contatterà non appena riapriremo.

Clic qui per maggiori informazioni. 
Se sei in crisi, chiama Lifeline al numero 13 11 14.

Salta al contenuto